Helicopter-parents: quali conseguenze.

Sostituirsi ai figli per cercare di proteggerli sempre e comunque, può pregiudicarne la capacità di farcela. La volontà dei genitori di proteggere i propri figli, in realtà, crea la condizione opposta. Oggi è helicopter-parentsnecessario essere flessibili, avere la capacità di reagire velocemente agli eventi e riuscire a venir fuori dalle difficoltà. La vita in famiglia, pertanto, dovrebbe essere una palestra. I genitori hanno il compito di educare alla vita, allenare i propri figli alle difficoltà del mondo esterno, invece, troppo spesso si trasformano in spazzaneve, arginando le difficoltà del percorso per evitare scivolate e rovinose cadute ai propri ragazzi. Nulla di più pericoloso. Mamme imparate dai gatti! Tempo fa, una mia carissima amica, mi raccontò in che modo le gatte preparano i cuccioli alla vita, un racconto che mi aprì gli occhi. In particolare, le gatte selvatiche sanno di dover trasmettere ai loro cuccioli tutte le tecniche di caccia, Continua a leggere

Annunci

Mika e la dislessia

In che modo Mika ha superato le difficoltà legate alla dislessia e ai suoi disturbi dell’apprendimento? Michael Holbrook Penniman junior, classe 1983 ha incantato l’Italia già diversi anni fa, gmika_e_la_dislessiarazie al talent X-Factor, per poi, in breve tempo, conquistare definitivamente il cuore degli italiani per merito della sua affascinante personalità. Sebbene sia sempre sorridente e brioso, in passato, però non sono mancate le porta in faccia, i rifiuti, le derisioni, ma ha saputo ripagare bullismo e discriminazione con la poesia delle sue note: tutto il dolore è diventato melodia, trasformandosi. Nonostante la sofferenza, Mika non ha mai perso la fiducia in sé stesso e negli altri. Come ha più volte raccontato, a causa dei disagi connessi alle sue difficoltà di apprendimento, si è spesso definito come un pesce su un albero. Continua a leggere

L’apprendimento esperienziale

Experiential Learning, che cosa s’intende per apprendimento esperienziale? Apprendere dall’esperienza, e anche velocemente rispetto ai cambiamenti della società, è oggi una delle capacitapprendimento_esperienzialeà più importanti. L’apprendimento è un processo fisiologico, naturale e spontaneo che è però necessario coltivare e stimolare ad ogni occasione. Siamo soggetti, quindi, ad un apprendimento continuo. L’atteggiamento che facilita l’imparare ad apprendere si contraddistingue per i comportamenti specifici, quali: andare incontro, aprirsi mentalmente ed emotivamente al proprio ambiente; accettare e provare ambienti diversi e nuovi uscendo dalla propria zona di comfort; saper lasciare punti in sospeso senza pretendere di voler classificare e spiegare tutto; riflettere su ciò che ha funzionato o meno nelle proprie azioni; identificare, riflettere su e sfruttare il proprio stile e le proprie caratteristiche; essere curiosi, chiedersi il perché delle cose.

L’apprendimento esperienziale è un modello di apprendimento basato sull’esperienza diretta. Competenze, conoscenze ed esperienze sono acquisite al di fuori del contesto tradizionale in aula.  Continua a leggere

Un gioco alla scoperta dei mestieri

gioco-citta-dei-mestieriCome scegliere la scuola secondaria? Restano ancora pochi giorni per l’iscrizione alle classi prime delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado e molti ragazzi e le loro famiglie si interrogano in queste ore su questa scelta delicata e importante. Qualche tempo fa ti ho proposto un articolo con alcuni spunti su cui riflettere per definire la scelta, oggi, invece, voglio parlarti di un interessante incontro che a riguardo si è tenuto nei giorni scorsi a Torino presso La Città dei Mestieri. È stato presentato il gioco educativo La Città dei Mestieri, si tratta di un gioco di carte sulle professioni rivolto proprio a ragazzi e ragazze della scuola secondaria di primo grado, con cui ci si propone di far avvicinare i giovani al mondo del lavoro in modo divertente. Continua a leggere